Carl Rogers

Carl Rogers

Carl Rogers, psicoterapeuta americano, intorno agli anni ’40 ha sviluppato una metodologia d’aiuto basata sul concetto di non direttività.
L’approccio centrato sulla persona si fonda sul valore predominante dell’esperienza di ogni essere umano e stimola ogni individuo ad assumersi la responsabilità delle proprie scelte e dei propri vissuti.
l modello di relazione interpersonale improntato ad empatia, accettazione ed autenticità trae ispirazione dal pensiero di Carl Rogers.
Le teorie psicologiche oltre che l’approccio educativo rogersiano riguardano teorie della personalità, motivazione, consulenza, metodologie centrate sulla persona, strategie per lo sviluppo del potenziale umano, che hanno avuto autori quali Horney, Murray, Allport, Goldstein, Maslow, Rogers, e Gordon.

L’uomo viene concepito come una totalità, dove la sfera cognitiva, affettiva e corporea sono strettamente interconnesse.

Attraverso l’elaborazione degli stimoli interni e delle pressioni esterne l’uomo costruisce la propria immagine, grazie alla percezione intrapersonale, la percezione che ha di sé in rapporto con se stesso, e interpersonale, la percezione che ha di sé in relazione agli altri e al mondo.

Contatti
Via Caravaggio, 9/11 - Palermo
091 5081368
P.IVA: 05906010821