Alcune delle attività ludiche che vengono intraprese nell'arco della giornata.

Giochi con materiale di recupero

È il gioco libero del bambino con alcuni materiali di recupero diversi di volta in volta, proposti dall’educatrice con lo scopo di stimolare la fantasia e sostenere nel bambino la capacità di esplorazione, interpretazione ed uso di materiale “neutro”. Il gioco non è strutturato e il ruolo dell’adulto in questo caso è meno direttivo e segue le proposte dei bambini.

Gioco simbolico

Il gioco di finzione permette al bambino di agire “come se”, simulare azioni che derivano dal reale, diventandone padrone e sviluppando un’emergente capacità di rappresentazione mentale; trasformando le strutture mobili (i tavoli al contrario, le panchette unite, stoffe che formano casette, cuscini grandi, assi in legno e corde..) dell’asilo "facciamo finta" di navigare come i pirati, viaggiare sui vagoni del treno, fare la spesa al supermercato, preparare pranzi come al ristorante, lavare i panni come a casa, giocare ad essere i dottori che curano bambole, peluches, ecc.. Inoltre il gioco simbolico ha un carattere sociale, coinvolgendo i bambini tra di loro e con gli adulti.

Attività grafico-pittorica

Questa attività prevede l’esplorazione del colore, del tratto, del movimento e della forza nel segno che lasciamo usando diversi materiali; l’educatrice accompagna il bambino nella scoperta delle sensazioni ed emozioni che suscita l’uso di alimenti, tempere, pastelli a cera, matite, colori a dita, carta colorata bagnata con acqua, penne, gessi, ecc.. materiali che possono prevedere un lavoro su diverse superfici (orizzontali, verticali, di ampia dimensione o ridotta) ed essere accompagnati da semplici attrezzi come spugne, carta di giornale, pennelli o essere utilizzati direttamente con le mani.

Travasi

Giocare ai travasi permette al bambino di far esperienza di alcune dimensioni come profondità, capienza, larghezza, volume, peso, densità, rumori. In questa attività l’uso di granaglie (legumi di diversa dimensione, farine, riso soffiato, pasta di diversa forma, alimenti come castagne, nocciole, miglio, noci, ecc) e strumenti di diversa misura pemette di giocare a versare, svuotare, mescolare, riempire, ecc..; con l’aggiunta dell’acqua combiniamo i materiali e ne osserviamo le trasformazioni!

Manipolazione

Nel bambino piccolo ha un ruolo importantissimo l’esplorazione delle sensazioni tattili e l’affinamento della manualità fine: la manipolazione di materiali di diversa consistenza è utile per familiarizzare con la dimensione spaziale(unire, dividere, allungare, schiacciare, allontanare, avvicinare, ecc..) e per imparare a conoscere la propria forza. Scopriamo giocando sempre nuovi materiali, dalla plastilina alla schiuma, dalla pasta di sale alla pasta di pane, dalla creta alla pasta: schiacciamo i materiali, li tagliamo, li spezzettiamo, li uniamo, ne esploriamo odori, consistenza e colore.

Psicomotricità

L'importanza del movimento nei bambini così piccoli è legata alla loro necessità di acquisire conoscenza dello spazio, degli oggetti e del proprio corpo. Sulla base della nostra formazione in Psicomotricità Funzionale creiamo percorsi stimolando ogni possibilità di attraversamento, usiamo piccoli attrezzi per esplorare il movimento delle parti del corpo (corde, palle grandi, palloncini, cerchi, tunnel creati con sedie e panchette, tubi di cartone, bottiglie, stoffe ed assi), usiamo la musica ed oggetti da far danzare con noi, per riconoscere ritmi e melodie nell’ascolto e nel movimento, stimolando sempre la ricca spontaneità del bambino.

Contatti
Via Caravaggio, 9/11 - Palermo
091 5081368
P.IVA: 05906010821